Cheratosi Attiniche

Cheratosi Attiniche

Le cheratosi attiniche sono lesioni cutanee, esito di un danno cronico legato all’esposizione ai raggi solari e alle radiazioni UV in genere, che possono evolvere in tumori cutanei invasivi noti come carcinoma squamocellulare (o spinalioma) e carcinoma basocellulare (o basalioma).

Le cheratosi attiniche insorgono nelle zone fotoesposte (soprattutto viso, labbra, cuoio capelluto e dorso delle mani) come squame giallastre, aderenti e ruvide, circondate talora da fini vasi sanguigni dilatati. Possono essere asintomatiche o pruriginose. I soggetti più a rischio sono più frequentemente caratterizzati da pelle chiara, occhi chiari, capelli biondi o castano chiaro.

Le cheratosi attiniche richiedono un trattamento che potrà essere sia medico sia chirurgico e che viene valutato di volta in volta per ogni singolo paziente. In questi pazienti sarà fondamentale uno scrupoloso controllo nel tempo per diagnosticare precocemente l’insorgenza di tumori invasivi.

Il trattamento viene eseguito in regime ambulatoriale in anestesia locale. La ripresa delle comuni attività quotidiane è immediato.

*Nome e Cognome:


*E-mail:


*Telefono:


Motivo della Richiesta:



Messaggio:



Autorizza il trattamento dei dati

NO SI

Sono maggiorenne

NOSI

*Campi obbligatori