Chirurgia Intima Femminile

Chirurgia Intima Femminile

La chirurgia estetica intima femminile é una conquista della chirurgia estetica relativamente recente. Ciò nonostante, le richieste di interventi aumentano di anno in anno in maniera esponenziale. Tutto ciò grazie a una minore inibizione, da parte delle donne, a parlare della loro sessualità. Le motivazioni per cui questi interventi vengono richiesti sono principalmente due: la correzione di eventuali difetti dei genitali, causa di fastidio nello svolgimento di alcune attività fisiche e di forte imbarazzo di fronte al partner, o la modifica lieve di alcune regioni anatomiche allo scopo di amplificarne la sensibilità e, dunque, il piacere durante l’atto sessuale. Un rapporto sessuale, infatti, dovrebbe essere vissuto con spontaneità e naturalezza e, perché ciò avvenga, la donna deve sentirsi a suo agio prima di tutto con il proprio corpo ed è proprio questo lo scopo ultimo che questi tipi di interventi si ripromettono di raggiungere.

L’intervento di labioplastica consiste nel correggere anomalie di forma e dimensioni delle piccole e/o grandi labbra, rimuovendo la mucosa in eccesso e armonizzandone i margini. Costituisce l’intervento di chirurgia estetica intima femminile più diffuso. Si tratta più frequentemente di ridurre il volume delle piccole labbra, eccessivamente prominenti, non solo per motivi puramente estetici. La maggior parte delle donne, infatti, vive questo problema con un profondo senso di imbarazzo di fronte al proprio partner e può accusare fastidi durante lo svolgimento di alcune attività sportive e/o nel rapporto sessuale. L’intervento è semplice e veloce, garantisce una rapida guarigione e non lascia cicatrici evidenti. Si effettua in regime ambulatoriale ed in anestesia locale. La ripresa delle attività sportive e/o sessuali può avvenire entro due settimane.

Liposuzione del pube, Rimodellamento del pube, Ringiovanimento chirurgico del pube. L’intervento di liposcultura del pube consiste nell’eliminare il grasso in eccesso dalla zona del monte di venere ed eventualmente dalle grandi labbra, conferendo un profilo più snello, armonioso e sensuale. Il trattamento consiste in una micro lipoaspirazione nella regione pubica. Si effettua in anestesia locale, è di breve durata e non lascia segni visibili. La ripresa è molto rapida.

L’intervento di imenoplastica ha lo scopo di ricostruire le caratteristiche anatomiche della verginità. Negli ultimi anni si sta assistendo a una crescita esponenziale delle richieste di questo intervento, sia da parte delle donne che, per motivi culturali, sociali o religiosi, attribuiscono un gran valore alla verginità, sia da parte di coloro che vorrebbero, invece, rivivere il piacere della loro “prima volta”. Si tratta di un intervento semplice e di breve durata, che consiste nel suturare i lembi dell’imene lacerati, ricreando una situazione simile a quella precedente al primo rapporto sessuale. Si esegue in anestesia locale, in ambulatorio e la ripresa è molto breve.

Il ringiovanimento vaginale ha lo scopo di ripristinare le caratteristica della vagina in età giovanile, specialmente nelle donne che hanno sostenuto il trauma del parto e che, in seguito ad esso, possono avere subito delle alterazioni in termini di elasticità e dimensioni. Ciò può comportare un senso di fastidio interno, specialmente durante i rapporti sessuali, con riduzione della sensibilità. Il ringiovanimento vaginale si effettua attraverso un restringimento della parte terminale della vagina (la più sensibile) e dell’orifizio esterno, con il risultato di incrementarne la libido durante il rapporto sessuale. Durante il trattamento è possibile, inoltre, migliorare la cicatrice lasciata dall’episiotomia, ossia quella incisione sulla parte posteriore della vagina che evita danni al neonato e lacerazioni eccessive dei tessuti e che, seppur utile, può lasciare brutte cicatrici retraenti. L’intervento è eseguito in regime di day hospital, in anestesia generale e la ripresa avviene, in genere entro 3/4 settimane, quando sarà possibile riprendere anche la normale attività sessuale.

Questo tipo di intervento consiste nell’incrementare il volume delle grandi labbra attraverso il trapianto di tessuto adiposo autologo, cioè praticando una micro-liposuzione in quelle zone con maggior presenza di cellule adipose (come pancia, cosce o fianchi) e trasferendo il grasso prelevato nelle grandi labbra. L' aspetto della vulva sarà più giovanile e sensuale. L’intervento è eseguito in regime di day hospital, in anestesia locale con sedazione e la ripresa avviene, in genere dopo 3 settimane, quando sarà possibile riprendere anche la normale attività sessuale.

*Nome e Cognome:


*E-mail:


*Telefono:


Motivo della Richiesta:



Messaggio:



Autorizza il trattamento dei dati

NO SI

Sono maggiorenne

NOSI

*Campi obbligatori